Essence: saldi a 99 centesimi e ”mini bottino”

 haul essence 99 cents 

Ecco il mio magrissimo bottino di prodotti Essence scontati a 99 centesimi (sì, da Essence ci sono i saldi di fine stagione).

Quel che mi preme, mio malgrado, sottolineare (sperando che il signor Essence sia all’ascolto) è la totale incuria che regna sovrana nell’espositore della “mia” Oviesse (e comune, ahimè, a molti altri): stand lasciato a se stesso, mai completamente rifornito, con prodotti mezzi aperti, ombretti rotti e collezioni mai aggiornate (faccio presente che da me siamo ancora alla “Black & White”…).

Ovviamente, come non bastasse, ad aumentare la pena pensano quelle fulgidi menti che, invece di provare i prodotti utilizzando gli appositi tester (se si chiamano così, cara la mia scatolina cranica ripiena di sabbia, ci sarà un perché… non trovi?!), trovano più opportuno farlo aprendo le confezioni in vendita.

E quindi, largo ai fondotinta in mousse “scavati” all’interno, agli smalti mezzi vuoti, agli ombretti con le impronte digitali ed ai mascara secchi.

Mi piacerebbe quindi capire come mai in molte città le cose con questo brand funzionano alla perfezione (e non parlo solo di Roma o Milano), mentre in altre zone proprio non ci siamo…

Tu che mi dici in proposito?

3 commenti:

DivineRainbow ha detto...

anche io vedo alcuni stand davvero lasciati malissimo, e non solo per la mancanza di rifornimento e/o le edizioni limitate poco aggiornate..ma per l'indecenza e la maleducazione di molte persone!!ogni volta che vado in uno stand e vedo persone che senza preoccuparsi provano di TUTTO anche i prodotti dotati di tester mi fa una rabbia infinita!!!!soprattutto perchè quasi sempre gli stand si trovano vicino alle casse -.- e nessuno dice nulla!!!!e mi scoccia ancor di più quando devo andare alla ricerca di un prodotto che sia chiuso, o magari sono tutti aperti e non posso acquistarlo -.- in alcuni stand alcuni prodotti sono avvolti in una plastichina così non si possono aprire..dovrebbero preoccuparsi di farlo con tutti i prodotti!così nessuno si prende fregature acquistando prodotti aperti..
scusa per lo sfogo, ma davvero non sopporto vedere queste persone che fanno quello che vogliono senza acquistare nulla dopo -.-
comunque bei acquisti ^_^

Naima ha detto...

approvo e sottoscrivo!

però mi sento di dire che questa totale mancanza di rispetto delle consumatrici è anche favorita dalla poca attenzione che c'è verso questo stand (rispetto ad altri)che ha il personale dei vari punti vendita.

cerco di spiegarmi meglio: possibile che, ad esempio, l'espositore della Debby sia sempre perfetto (giusto per parlare di una marca dalle caratteristiche simili, anche di prezzo), mentre quello della Essence è un disastro?!

RaelDelMare ha detto...

Anche da me a volte succede, soprattutto all'oviesse, mentre da Upim ci sono smepre due commesse che ti guardano e ti mettono pure un po' in soggezione ^^;; Mia zia uan volta ha aperto una matita per controllare la punta, visto che un giorno comprato una matita essence ed arrivata a casa era priva di punta e non gliel'hanno cambiata (non mancava solo la punta, mancava proprio la mina! una delle long lasting!), la commessa l'ha costretta a comprarla a forza ^^;; (cmq l'avrebbe comprata, stava solo guardando se era sana!)
Si passa da un estremo all'altro...
Poi è anche vero che i tester non ci sono da Upim e non sempre ci sono da ovs -.-''' io tempo fa volevo comprare un ombretto ma non avendo trovato il tester non l'ho preso. ovvio non mi sogno di aprire una confezione e provarlo, ma in tantissimni lo fanno :( e soprattuto poi se anche fossero intenzionati non comprano la confezione aperta, no, ne prendono un'altra -.-'''